Milano, lite al mercato rionale a colpi di pesce…

È accaduto nella mattinata di giovedì 13 aprile, al mercato rionale di via Osoppo (zona piazzale Brescia): dopo aver acquistato del pesce presso il proprio fruttivendolo di fiducia, una donna ecuadoregna di 50 anni si è accorta che in realtà (a suo dire) questo non era assolutamente fresco.

Così, in preda ad un’ira incontenibile, è ritornata a passo svelto verso l’esercizio commerciale, intorno alle ore 12:15, per ammonire il pescivendolo truffatore e per farsi ridare i soldi.

Di lì a poco la situazione è degenerata, anche se le due versioni divergono: l’uomo, un italiano di 27 anni,  sostiene di aver semplicemente chiesto alla cliente di esibire lo scontrino fiscale e quella, ancor più furibonda, gli avrebbe lanciato addosso il pesce ritenuto non fresco; lei invece asserisce che non appena ha rivendicato al venditore il suo diritto ad essere risarcita, quello le avrebbe lanciato il povero animale morto colpendola in pieno viso.

Sul posto, per sedare la rissa a suon di pesciate, è intervenuta la polizia e gli agenti non hanno potuto fare altro che identificare entrambi i litiganti. La donna, che si dichiarava parte lesa, ha rimediato una bella denuncia per avere inizialmente fornito false generalità ai poliziotti.

Fonte: Milano Today

Leave a Reply